12 cose che non sai sui dizionari

Quante volte a casa, a scuola o sul lavoro ti sarà capitato di chiederti il significato d’una parola e di cercarlo sul dizionario?oggi i dizionari sono sia cartacei che telematici e permettono di cercare il significato di vocaboli, non solo italiani ma di qualsiasi lingua del mondo.

Ecco 12 curiosità sui dizionari che forse non conosci:

One: Aggiungere una parola ad un dizionario è molto complesso: Decidere di inserire una definizione in un dizionario è un’operazione estremamente complessa. Ogni nazione ha la sua Autorità di riferimento. In Italia è, generalmente L’Accademia della Crusca che riconosce ufficialmente dei nuovi vocaboli.

Two: Esistono diversi tipi di dizionari: Contrariamente a quanto si possa pensare, il dizionario non è unico ma ne esistono tipologie diverse, alcune delle quali specifiche di diverse aree tematiche, come ad es. i dizionari medici, scientifici, sportivi, artistici etc.

Three: Il primo dizionario della storia inglese costava 6 dollari: In Inghilterra il primo dizionario MERRIAM-WEBSTER  (uno ancora dei più diffusi) venne venduto dai due celebri fratelli al prezzo di 6$

Four: Inizialmente i dizionari contenevano solo vocaboli difficili: All’origine i dizionari dovevano essere semplicemente degli elenchi alfabetici delle parole più difficili. Solo successivamente divennero cataloghi di tutti i termini di una lingua.

Five: Ci sono voluti 50 anni per completare l’Oxford Dictionary: Nonostante dovesse inizialmente essere finito in dieci anni, il primo Oxford Dictionary venne completato in quasi 50 anni. Una delle motivazioni di questa lenta gestazione deriva dalla mancanza all’epoca di adeguate tecnologie, nonché dall’estrema mutevolezza della lingua inglese.

Six: Numerose parole non sono incluse nei dizionari: Diversamente da quanto si possa pensare, nel dizionario non compaiono tantissime parole che fanno parte del linguaggio quotidiano, come ad esempio le parole gergali, i modi di dire e lo “slang” che, a volte, è escluso dai dizionari ufficiali.

Seven: Nei dizionari stanno iniziando a comparire tanti neologismi: Le lingue sono estremamente vive e mutevoli e risentono dei condizionamenti storici, politici, sociali e culturali. Per questo, periodicamente, vengono coniati dei neologismi che stanno iniziando ad essere inclusi nei dizionari.

Eight: La maggior parte dei dizionari non è attuale: Proprio la rapidità con cui evolvono le nostre lingue fa si che la maggior parte dei dizionari cartacei sia ormai obsoleta.

Nine: I dizionari hanno molti refusi: Data l’ampiezza dei dizionari, è molto facile trovare numerosi refusi e errori.

Ten: I primi dizionari erano miniati: Anticamente, come i libri più preziosi, anche i dizionari erano miniati e decorati a mano da abili amanuensi.

Eleven: Gli esempi sono una delle parti più apprezzate dei dizionari: Gli esempi sono tra le parti più lette e utili dei dizionari

Twelve: In alcune scuole elementari americane i dizionari sono stati banditi: In california alcune scuole hanno vietato l’uso dei dizionari perché contengono parole che i bambini non dovrebbero conoscere.

Author: Aurora

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *